Progetto di aiuto e sostegno alle famiglie dei malati di Alzheimer e di demenza senile

Il Progetto

Contatti

curiamoli col sorriso il cervello

Per capire la è bene sapere qualcosa sul cervello.

In poche parole, il cervello umano è un organo complesso. Controlla praticamente ogni aspetto della nostra vita. Per cominciare, ci mantiene in vita. Tuttavia, è il modo in cui ci aiuta a fare le cose ad essere davvero complicato.
Qui cercheremo di fornire alcune informazioni utili sul cervello e su cosa succede quando una persona soffre di demenza.

Il cervello

Il cervello ha due emisferi, destro e sinistro.

Ogni emisfero ci consente di vivere ed essere unici. Il cervello è poi ulteriormente suddiviso in diverse aree, chiamate "lobi".

Il video riportato di seguito indicherà come sono organizzati i lobi del cervello:

Guarda il video

I lobi del cervello

Il cervello è composto da 4 grandi aree che suddividono la corteccia celebrale di ogni emisfero denominate:
lobo frontale, lobo parietale, lobo temporale e lobo occipitale

curiamoli col sorriso lobo frontale

I lobi frontali

I lobi frontali
si trovano nella parte anteriore
del nostro cervello,
dietro la fronte
Il lobo frontale è coinvolto nella pianificazione dell'invio del testo, censurando un'eventuale affermazione socialmente inadeguata
curiamoli col sorriso lobo parietale

I lobi parietali

I lobi parietali ci aiutano a prestare
attenzione o utilizziamo
i nostri sensi,
come l'olfatto e il tatto
Il lobo parietale ci aiuta a percepire il telefono in mano e il tocco dei tasti, e a leggere ciò che abbiamo digitato
curiamoli col sorriso lobo temporale

I lobi temporali

I lobi temporali ci aiutano
a capire ciò che ascoltiamo.
Possiamo goderci la musica e parlare con i nostri amici.
Abbiamo bisogno dei lobi temporali anche per ricordare le cose che vediamo e ascoltiamo.
Nella parte posteriore del cervello,
curiamoli col sorriso lobi occipitali

I lobi occipitali

I Lobi Occipitali si trovano nella parte posteriore del cervello.
Il lobo occipitale ci aiuta a riconoscere il telefono e a interpretare i dati sullo schermo

Regione Limbica ed Ippocampo

Ci sono altre parti del cervello che non sono lobi, ad esempio la regione limbica e l'ippocampo.

REGIONE LIMBICA

In profondità nel cervello, la regione limbica è responsabile quando ci sentiamo arrabbiati o eccitati, calmi o preoccupati.

La regione limbica, che si trova al centro del nostro cervello, ci fa sentire tristi o felici, tranquilli o spaventati.


Ci fa venir voglia di fare delle cose e anche di NON farle! Inoltre, è importante per la nostra memoria ed è qui che troviamo l’ippocampo.

IPPOCAMPO

L’ippocampo è piccolo ma è molto importante. Prende il nome dalla parola latina che significa cavalluccio marino, perché ha una forma che lo ricorda (quasi…L’ippocampo ti aiuta a ricordare le cose che noti e senti durante la vita quotidiana. Acquisisce e si prende cura dei tuoi ricordi recenti.

Quei ricordi poi vengono immagazzinati nel cervello in modo che, se necessario, li possiamo ricordare più a lungo. Grazie all’ippocampo, potresti essere in grado di ricordare quello che hai appena letto qui in merito al cervello.

Interconnettività

Ogni lobo fa la sua parte,
ma tutti sono necessari per compiere un'azione completa.

Dentro il nostro cervello e tra i lobi, probabilmente avviene una cosa simile a questa ogni volta che facciamo qualcosa:
Il danno di qualsiasi parte del cervello può portare un enorme cambiamento nella vita di una persona.

 Immagina di provare a inviare un messaggio se il tuo lobo parietale non funziona correttamente?

Non saresti in grado di farlo nel modo in cui sei abituato, anche se tutti gli altri lobi potrebbero funzionare alla perfezione.

Nella demenza, il danno cerebrale si verifica in modo casuale. Può iniziare in una zona del cervello particolare, ma può influire su molte delle cose che facciamo, perché sono tantissime le parti del cervello coinvolte in un’azione.

Quindi, se togli una parte del cervello dall’equazione, la vita quotidiana diventa improvvisamente molto più difficile. Inoltre, il danno cerebrale causato dalla demenza si diffonde nel tempo, e quindi si danneggiano sempre più parti del cervello e ciò comporta maggiori difficoltà nella vita quotidiana.

Vuoi parlare con un nosro esperto?

CONTATTACI

Compila il form e scrivi le tue domande,
ti risponderemo al più presto!